Tag: caudalie

1
Must have per l’autunno, beauty & accessori
2
Acque termali, un toccasana per l’estate

Must have per l’autunno, beauty & accessori

Come vi ho già detto nello scorso post, l’autunno è probabilmente la mia stagione preferita, ma questo non significa che io non abbia bisogno di modificare la mia beauty routine per affrontarlo al meglio.

Ho pensato quindi di condividere con voi qualche piccolo accorgimento che adotto per l’arrivo delle stagioni più fredde.

Leggi tutto…

Acque termali, un toccasana per l’estate

Se c’è un prodotto che non manca mai in casa mia, è l’acqua spray.

Può sembrare superfluo, si può pensare che sia solo uno sfizio, invece io consiglio davvero caldamente a tutti di avere sempre a portata di mano un boccione di acqua termale. Perchè? Ve lo spiego subito, elencandovi un po’ di buoni motivi.

Nel set che ho preparato ho indicato le acque che io ho usato e testato, e con ognuna di esse mi sono trovata bene: l’acqua termale Avene, forse la più famosa, è davvero molto lenitiva, così come l’Acqua d’Uva di Caudalie. Ma anche la Evian e la Vichy svolgono bene il loro compito. Detto questo, passo al sodo.

acque termali

  1. Azione lenitiva: l’acqua termale spray è un toccasana per le pelli arrossate. Io la utilizzo spesso dopo lo struccaggio, se la pelle è un po’ arrossata, o dopo lo scrub. Ma è molto efficace anche dopo la rasatura dell’uomo (potete giurare a mariti/fidanzati/fratelli che usare qualcosa che ha il tappo rosa non nuoce alla loro mascolinità) e dopo l’esposizione al sole.
  2. Azione idratante: quando in piena estate non sopporto assolutamente nulla sul viso, spruzzarmi un po’ di acqua termale sul viso è un vero toccasana. È vero che non idrata quanto una crema, ma posso spruzzarla quante volte voglio e la sensazione di pelle che tira è scongiurata (a meno che non abbiate una pelle molto secca: allora fatevi il segno della croce e mettete la vostra crema, da brave).
  3. Azione rinfrescante: quando si muore di caldo (tipo oggi: indovinate come mi è venuta la geniale idea di scrivere questo post?) una vaporizzata su viso e corpo rimette al mondo. Si può usare anche in giro (esistono di ognuno dei brand che vi ho mostrato le versioni da borsetta) perché non unge, non sporca i vestiti e non scoglie il trucco. Certo che sarebbe meglio una vacanza alle Maldive o una giornata alla spa, ma insomma, accontentiamoci.
  4. Azione defatigante: spruzzata sulle gambe accaldate e affaticate, aiuta a sentirle più leggere e fresche.
  5. Elimina la polverosità e fissa il trucco: una spruzzata dopo il make up toglie quel finish polveroso dato dalla cipria e una volta evaporata aiuta anche a fissare meglio il trucco.
  6. Nel trucco: per utilizzare gli ombretti in versione bagnata è sufficiente dare una spruzzatina di acqua termale sul pennello e poi prelevare il prodotto dalla cialda (Attenzione! Non tutti gli ombretti possono essere usati bagnati, accertatevi prima che prevedano questa funzione prelevando poco prodotto dal bordo della cialda, o rischierete che si formi una patina dura sull’ombretto).
  7. Azione melodrammatica: spruzzarsi il corpo di acqua termale mentre si è aggraziatamente (mi raccomando) semisdraiate sul divano con espressione languida e sofferente rende immediatamente ogni donna una novella Violetta Valery (senza tubercolosi). Nessun uomo potrà resistere al vostro elegante momento di disagio: “Amore, la prepari tu la cena stasera, vero? Credo di avere la pressione un po’ bassa…”

Copyright © 2013. Created by Meks. Powered by WordPress.