Tag: beauty

1
Review: shampoo secco Naturia Rene Furterer
2
Game of Thrones Premiere Season 6: i beauty look dal red carpet
3
Tendenze Make up dalle Fashion Week: 5 Trend da copiare
4
Beauty Pagelle: Oscar 2016
5
Beauty pagelle: Grammy Awards 2016
6
Must have per l’autunno, beauty & accessori
7
Beauty kit da viaggio: semplice o glamour?
8
Storia di una ragazza che vestiva sempre di nero – Orgoglio Curvy parte #2
9
Review: Revlon Colorstay Gel Envy smalto e top coat
10
Swatches e prime impressioni: Pupa I’m Matt Lip Fluid

Review: shampoo secco Naturia Rene Furterer

Uno dei più grandi insegnamenti che i miei genitori mi hanno tramandato è: se non hai nulla di intelligente da dire, taci. Ecco spiegato, molto sommariamente, il perché del fatto che l’ultimo post di questo blog risale a circa 6 mesi fa. Inoltre, poiché io non sono una bloggah di successo che vive di visualizzazioni e click, a un certo punto ho dovuto scegliere tra impiegare il mio tempo guadagnandomi la pagnotta o scrivere post tanto per, e molto diligentemente ho scelto la prima opzione.

In ogni caso, eccomi qui per dedicare un post a una recensione prodotto che mi hanno richiesto in molte, dopo aver pubblicato una foto sulla mia pagina facebook. Si tratta dello shampoo secco Naturia di Rene Furterer. Uso già da tempo – e con soddisfazione – alcuni prodotti di Furterer, come il balsamo Lumicia e diversi shampoo, e ho deciso circa un mese fa di testare lo shampoo secco Naturia, a base di argilla. In realtà, era da molto che riflettevo sull’eventualità di usare un prodotto di questo tipo: avendo capelli lisci e sottili, spesso al secondo giorno, nonostante siano tutto sommato puliti, li vedo troppo flosci e attaccati alla testa (il mio sogno segreto e irraggiungibile è avere una chioma leonina). Per non stare a lavarli ogni santo giorno, ho pensato di ricorrere allo shampoo secco per allungare di una mezza giornata il lavaggio.

Ciò che posso dire è che in generale mi sono trovata bene con questo prodotto. Innanzitutto, non è bianco ma beige-rossiccio, dunque su capelli scuri come i miei non si notano residui troppo chiari (cosa che temevo principalmente). Vanno seguite scrupolosamente le istruzioni, cioè va spruzzato a circa 30 cm di distanza – se si spruzza a distanza troppo ravvicinata si ha un accumulo di prodotto inutile e troppo visibile, difficile da spazzolare via – e va lasciato agire per qualche minuto. Ne basta poco, quindi una spruzzata per zona e siete a posto. Poi si spazzola con decisione per eliminare tutti i residui. Io di solito lo faccio a testa in giù nella vasca per non far cadere polverina e capelli a terra.

Sicuramente non sostituisce un normale shampoo, ma aiuta a togliere quell’effetto di capello non fresco, soprattutto ai lati del viso dove i capelli si ungono maggiormente perché, appunto, vengono a contatto con il volto e li tocchiamo più spesso. Inoltre dà anche un po’ di volume alla chioma, che nel mio caso non è un male. Il contro è che i capelli rimangono un po’ secchi, certamente non morbidi. Ma essendo un rimedio di emergenza, penso che ci possiamo accontentare. L’ultima nota negativa è che non amo molto l’odore di questo prodotto, ma svanisce dopo una mezz’ora circa. L’ultima nota positiva, invece, è che se amate raccogliere, intrecciare e acconciare in qualsiasi modo i capelli, lo shampoo secco vi aiuta moltissimo perché il capello avrà molta più texture e scivolerà meno.

Il costo varia dai 10 ai 15 euro, in base a dove lo acquistate. Per me, è un prodotto promosso.

Al prossimo post!

Game of Thrones Premiere Season 6: i beauty look dal red carpet

C’è gente che fa il conto alla rovescia per le ferie, il matrimonio, un viaggio, l’arrivo dello stipendio. Io faccio il conto alla rovescia per l’uscita della prossima stagione di Game of Thrones. Quando incontro qualcuno che mi dice “Nah, io non guardo Game of Thrones” giuro che la mia mascella casca a terra, così, di schianto.
Leggi tutto…

Tendenze Make up dalle Fashion Week: 5 Trend da copiare

Le tendenze di ogni stagione in fatto di moda nascono da quei grandi, rutilanti e fantasmagorici eventi che sono le Fashion Week. Ogni anno, approssimativamente ogni sei mesi, sulle passerelle delle più importanti città del mondo vediamo passare i trend che caratterizzeranno le stagioni a venire. Colori, forme, stili, tutto viene dettato dai grandi nomi della moda. Ovviamente questo vale anche per il make up.
Leggi tutto…

Beauty Pagelle: Oscar 2016

Anche quest’anno la notte delle stelle è andata.

La nostra trepidante attesa è stata finalmente premiata: il nostro beloved Leo ha portato a casa la meritata statuetta. Per il film The Revenant, certo, ma ci piace pensare che sia anche per tutte le precedenti meravigliose interpretazioni (e per avere traghettato i nostri sogni di acerbe adolescenti da distese di Barbie e Minipony arcobaleno a scenari romeoegiuliettosi – prendi questa, Accademia della Crusca).
Leggi tutto…

Must have per l’autunno, beauty & accessori

Come vi ho già detto nello scorso post, l’autunno è probabilmente la mia stagione preferita, ma questo non significa che io non abbia bisogno di modificare la mia beauty routine per affrontarlo al meglio.

Ho pensato quindi di condividere con voi qualche piccolo accorgimento che adotto per l’arrivo delle stagioni più fredde.

Leggi tutto…

Beauty kit da viaggio: semplice o glamour?

Partiamo dal presupposto che io amo l’autunno. Logicamente detesto la parte umida e piovosa di questa stagione (così come chi ama l’estate credo mal sopporti i giorni in cui ci sono 40 gradi all’ombra), ma sono profondamente innamorata delle foglie colorate sulla strada, delle serate fresche, dei pomeriggi a passeggiare su una spiaggia vuota, dei lunghi sonni sotto al piumone e i risvegli con il cielo azzurro e l’aria frizzante. D’altra parte sono figlia dell’autunno, essendo nata a novembre, e forse per questo ce l’ho da sempre nel cuore.

Leggi tutto…

Review: Revlon Colorstay Gel Envy smalto e top coat

Negli ultimi anni, da quando la copertura in gel o in semipermanente delle unghie ha preso piede, c’è stato un proliferare di smalti “effetto gel”. Ne ho provati alcuni, ma il più delle volte si trattava di trovate pubblicitarie per cavalcare l’onda. Certo, alcuni smalti durano di più, altri drammaticamente meno, ma siamo sempre lì: bisogna fare attenzione, e se poco poco ti fai una doccia in più o sciacqui una tazzina (o anche solo un alito di vento ti sfiora le dita) si iniziano a vedere le prime sbeccature. Sarà che le mie unghie resistono davvero poco allo smalto (non so perché, ma è così), ma nessuno su di me dura intatto per più di un giorno. O.P.I., Essie, Pupa, Kiko, YSL, Mavala, China Glaze: ne ho provati davvero di tutti i tipi e brand.

Leggi tutto…

Swatches e prime impressioni: Pupa I’m Matt Lip Fluid

Un paio di settimane fa ho saputo dell’uscita di questi nuovi rossetti liquidi e opachi di Pupa, gli I’m Matt Lip Fluid.
Premesso che negli ultimi anni questo brand ha alzato tantissimo la qualità dei prodotti (se pensate solo alle mirabolanti trousse che ci regalavano per Natale vi sbagliate, ora si tratta di un marchio di fascia media che fa prodotti che meritano un certo rispetto) e che sono sempre in cerca di nuovi rossetti con questo tipo di prestazioni, ho pensato di dare loro una chance.
Ho scelto alcuni colori che fossero complementari rispetto a quelli che già ho di altri brand, per cui mi sono orientata su un paio di nude (campo in cui purtroppo i rossetti liquidi matt scarseggiano sempre un po’) e qualche altro colore che ora vi mostro.
Leggi tutto…

Copyright © 2013. Created by Meks. Powered by WordPress.