Review: shampoo secco Naturia Rene Furterer

Uno dei più grandi insegnamenti che i miei genitori mi hanno tramandato è: se non hai nulla di intelligente da dire, taci. Ecco spiegato, molto sommariamente, il perché del fatto che l’ultimo post di questo blog risale a circa 6 mesi fa. Inoltre, poiché io non sono una bloggah di successo che vive di visualizzazioni e click, a un certo punto ho dovuto scegliere tra impiegare il mio tempo guadagnandomi la pagnotta o scrivere post tanto per, e molto diligentemente ho scelto la prima opzione.

In ogni caso, eccomi qui per dedicare un post a una recensione prodotto che mi hanno richiesto in molte, dopo aver pubblicato una foto sulla mia pagina facebook. Si tratta dello shampoo secco Naturia di Rene Furterer. Uso già da tempo – e con soddisfazione – alcuni prodotti di Furterer, come il balsamo Lumicia e diversi shampoo, e ho deciso circa un mese fa di testare lo shampoo secco Naturia, a base di argilla. In realtà, era da molto che riflettevo sull’eventualità di usare un prodotto di questo tipo: avendo capelli lisci e sottili, spesso al secondo giorno, nonostante siano tutto sommato puliti, li vedo troppo flosci e attaccati alla testa (il mio sogno segreto e irraggiungibile è avere una chioma leonina). Per non stare a lavarli ogni santo giorno, ho pensato di ricorrere allo shampoo secco per allungare di una mezza giornata il lavaggio.

Ciò che posso dire è che in generale mi sono trovata bene con questo prodotto. Innanzitutto, non è bianco ma beige-rossiccio, dunque su capelli scuri come i miei non si notano residui troppo chiari (cosa che temevo principalmente). Vanno seguite scrupolosamente le istruzioni, cioè va spruzzato a circa 30 cm di distanza – se si spruzza a distanza troppo ravvicinata si ha un accumulo di prodotto inutile e troppo visibile, difficile da spazzolare via – e va lasciato agire per qualche minuto. Ne basta poco, quindi una spruzzata per zona e siete a posto. Poi si spazzola con decisione per eliminare tutti i residui. Io di solito lo faccio a testa in giù nella vasca per non far cadere polverina e capelli a terra.

Sicuramente non sostituisce un normale shampoo, ma aiuta a togliere quell’effetto di capello non fresco, soprattutto ai lati del viso dove i capelli si ungono maggiormente perché, appunto, vengono a contatto con il volto e li tocchiamo più spesso. Inoltre dà anche un po’ di volume alla chioma, che nel mio caso non è un male. Il contro è che i capelli rimangono un po’ secchi, certamente non morbidi. Ma essendo un rimedio di emergenza, penso che ci possiamo accontentare. L’ultima nota negativa è che non amo molto l’odore di questo prodotto, ma svanisce dopo una mezz’ora circa. L’ultima nota positiva, invece, è che se amate raccogliere, intrecciare e acconciare in qualsiasi modo i capelli, lo shampoo secco vi aiuta moltissimo perché il capello avrà molta più texture e scivolerà meno.

Il costo varia dai 10 ai 15 euro, in base a dove lo acquistate. Per me, è un prodotto promosso.

Al prossimo post!

Sull'autore

Federica

Parole & Make up è quello che sono.

Parlo troppo e scrivo quando sono stanca di parlare.

Un commento

Lascia un commento

Rispondi a Phoebes Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copyright © 2013. Created by Meks. Powered by WordPress.