Cambio di stagione, cambio di colori: ecco perché non sono d’accordo

Le prime giornate di sole fanno capolino, la luce ci abbandona sempre più tardi, si inizia a pensare a quante uova serviranno per la pastiera: in pratica, è quasi primavera.

Insieme a Bambi e Tamburello che si innamorano, arriva l’inevitabile ondata di nuove uscite da tutte le case cosmetiche del globo terracqueo. Gli stand delle profumerie e gli shop online si riempiono di colori pastellosi, azzurrini, verdini, rosini, insieme a rossetti confettini paciocchini, e se proprio qualcuno vuole strafare ci butta dentro un rosa shocking tanto per gradire. Una delle mie citazioni preferite di sempre ci entra a pennello: ‘Fiori? Per la primavera? Avanguardia pura’.

Come si può facilmente evincere, non sono molto entusiasta delle tipiche collezioni primaverili, e tantomeno di quelle estive, che invece traboccano di glitter, coralli, fucsia sparaflashati.

Io, comunque, questa faccenda di cambiare trucco in base alla stagione non l’ho proprio mai capita. O meglio, siamo tutti d’accordo che strati su strati di prodotto possono dare fastidio con l’arrivo del caldo. Ma chi ci impedisce, seriamente, di portare un rossetto corallo a Natale e uno smokey ad agosto?

Dovremmo davvero svincolarci da questi dettami imposti da non si sa chi, e decidere come e quanto truccarci solo in base a quello che più ci aggrada e ci fa sentire a posto. Io, per esempio, voglio sentirmi libera di indossare i colori che voglio (pochi, d’accordo, ma al cuore non si comanda no?) sempre e quando mi pare.

‘Eh, ma io il rossetto corallo lo metto a luglio perché sono abbronzata!’ mi sento già rispondere. Siamo d’accordo, alcuni colori stanno meglio con diverse tonalità di pelle, ma se ben dosati e accostati vi stupireste di quanti colori stanno bene con tantissime tonalità di pelle differenti. Vogliamo vedere qualche esempio?

coral lipstick

Il rossetto corallo, esempio tipico di look estivo, sta benissimo a Jessica e al suo incarnato ambrato così come sulla pelle diafana di Zooey. Nel primo caso si tratta di un look piuttosto glamour, nel secondo assume un allure anni ’60. Più versatile di quello che pensavate, vero?

 dark lipstick

Le labbra scure sembrano essere difficilissime da portare, e invece. Emma è chiarissima, eppure questo rossetto le dona molto, e anzi le conferisce un’aria da diva degli anni ’40. J.Lo invece è riuscita finalmente a beccare un rossetto che le sta bene, e questo già di per sé è un fatto notevole.

 green

“Chi di verde si veste, di sua beltà si fida” dice il proverbio. Ma una giusta tonalità di verde, sostenuta da una bordatura o da una sfumatura scura, può davvero illuminare un look, in versione più sofisticata come nel caso di Kerry o in versione più fresca come per Scarlett. Due incarnati diversissimi, colori di occhi opposti, eppure i due make up risultano entrambi perfetti.

 purple

L’ombretto viola fa subito festa della medie, se usato a sproposito. Se ben usato, invece, dà luce a tutto il look. Katy in questo make up lo ha abbinato a una rima inferiore verde e a labbra fucsia, eppure il risultato non è per niente eccessivo, ma solo frizzante (ho detto frizzante? Davvero?) come si addice a una reginetta del pop. Stesso colore di occhi ma pelle diversissima per Rihanna, che interpreta invece il viola in modo più discreto e glamour (stranamente direi, ma tant’è).

La prossima volta che pensate che qualcosa non possa starvi bene, fatemi un favore: provateci.

Sull'autore

Federica

Parole & Make up è quello che sono.

Parlo troppo e scrivo quando sono stanca di parlare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copyright © 2013. Created by Meks. Powered by WordPress.