Beauty Essentials: i 10 prodotti fondamentali

Più che avere decine e decine di prodotti acquistati senza criterio sull’onda delle mode, che finiranno inutilizzati in un cassetto perché non si sa che farsene, è importante sapere quali sono i pezzi base a cui non si può rinunciare per un make up semplice ma completo.

Ciò che è fondamentale capire è che ogni kit di trucco dovrebbe innanzitutto essere composto in modo “intelligente”: esistono alcuni prodotti multitasking e di buona qualità dai quali non si può prescindere. Inutile quindi acquistare cento ombretti low cost dello stesso colore (spendendo comunque una cifra considerevole), se poi non si possiede il necessario per realizzare una buona base. Ma andiamo con ordine.

Partiamo dalla base. Avere un viso curato, fresco e dal colorito sano e uniforme non è un’impresa impossibile, basta conoscere gli step giusti. Non starò qui a ripetere quanto sia importante una costante ed adeguata skincare per avere una bella pelle (ma probabilmente ne parlerò in un post dedicato), ma passo direttamente ai must have per una base luminosa e leggera, adatta al periodo estivo. In questo set ho cercato di inserire solo e soltanto i prodotti basilari.

Essentials Face Makeup
  • Diorskin Nude BB Cream: tutti ormai sappiamo cosa siano le bb cream. Si tratta di prodotti all-in-one, idratanti e uniformanti. In particolare questa di Dior ha una buona coprenza e durata, si stende facilmente ed ha anche un leggero fattore di protezione.
  • Maybelline Instant Anti-age: un correttore fluido, modulabile. Ha una coprenza media ed illumina la zona delle occhiaie in maniera naturale e senza appesantire. Esistono molte alternative, quasi tutte le case cosmetiche producono correttori fluidi, che sono perfetti in un kit base perché semplici da usare.
  • Urban Decay, palette Naked Flushed: una volta uniformato il viso, è necessario dare un tocco di volume e colore agli zigomi. Una palette come questa (spesso si trovano anche di brand low cost come Kiko) è l’ideale, essendo composta da una terra per fare un leggero contouring, blush per le gote e illuminante per sommità degli zigomi, arco sopraccigliare, angolo interno dell’occhio, arco di cupido. La Naked Flushed è adesso disponibile in 4 tonalità.
  • Rimmel Stay Matte, cipria compatta in Trasparent: un tocco di cipria sulla zona T (fronte, naso, mento) servirà a fissare la base e a proteggerla da eventuali lucidità. Una cipria come questa, compatta e incolore una volta applicata, è a prova di errore.

Passiamo ora alla parte che più spaventa le neofite del makeup: il trucco occhi. Anche in questo caso mi sono limitata a soli tre prodotti, per ridurre all’osso i passaggi (e gli acquisti).

 

 

Essentials Eye Makeup

 

  • Mac Paint Pot: si tratta di un ombretto cremoso, semplicissimo da applicare (bastano le dita), che una volta steso si fissa e dura tutto il giorno. Si può scegliere in una nuance opaca oppure luminosa, a seconda del proprio gusto, e può essere usato anche come base per altri ombretti, aumentandone durata e resa. Anche la Maybelline ha lanciato da qualche anno una validissima linea di prodotti simili, i Color Tatoo 24h, purtroppo da noi disponibili in poche colorazione, ma facilmente reperibili e più economici.
  • Mac Eye Khol in Teddy: una matita marrone/bronzo, luminosa, sfumabilissima, perfetta per contornare l’occhio dando profondità e definizione. Un dupe economico (molto valido) è la Automatic Precision eyeliner e khol di Kiko, nel numero 713.
  • Maybelline The Colossal Volum’Express in Black: nessun trucco occhi può dirsi completo senza una buona passata di mascara. Ne ho inserito uno facilmente reperibile, abbastanza economico ma di buona qualità.

Infine, labbra. Anche qui solo tre prodotti, che possono dirsi basilari. Certo, il gusto poi è personale e magari per qualcuno basterà uno solo di questi prodotti, mentre per qualcun’altro ci sarà bisogno di qualcosa di diverso. In ogni caso, ecco quello che io trovo irrinunciabile per il trucco labbra.

 

Essentials Lip Makeup

 

  • Rimmel by Kate: una linea di rossetti fenomenale, facilmente reperibile, prezzo medio e una buona scelta di colori. In questo caso ho voluto scegliere un bel rosso pieno e intenso, vista la buona qualità di questi rossetti.
  • Dior Rouge Nude Lipstick: un rossetto nude non può mancare. Va bene con qualsiasi trucco occhi, non ci si deve preoccupare di essere troppo precise e si può riapplicare velocemente. In questo caso ho scelto un rossetto Dior, un piccolo lusso. Ma ne esistono ormai decine di alternative economiche.
  • Lancome Juicy Tubes Jelly Ultra Shiny Lipgloss: non è indispensabile avere un gloss, soprattutto superati i 20 anni. Ma può essere comodo e veloce da applicare quando si è di fretta, oppure con un trucco velocissimo del tipo mascara-fard-gloss.

Per questo primo (chilometrico) post è tutto, alla prossima!

 

Sull'autore

Federica

Parole & Make up è quello che sono.

Parlo troppo e scrivo quando sono stanca di parlare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copyright © 2013. Created by Meks. Powered by WordPress.